La prevenzione della malattia di Alzheimer

Con le nostre diete per la prevenzione della malattia di Alzheimer, avrai le migliori probabilità di successo.

Consigli importanti e suggerimenti utili

CHE COSA DEVI FARE

  • Le nostre diete Alzheimer ti garantiscono un’alimentazione ottimale per prevenire l’Alzheimer. Quando mangi, anche fuori casa, cerca di consumare sempre i seguenti alimenti:
    • Frutta e verdure colorate
    • Prodotti a base di cereali integrali
    • Olio d’oliva e/o di colza
    • Frutta a guscio e/o semi
    • Legumi e/o prodotti della soia
    • Latticini magri e/o sostituti
  • Muoviti! La pratica regolare di un’attività fisica contribuisce a proteggere la salute riducendo lo stress e favorendo il raggiungimento e il mantenimento del peso forma.
    • Se sei agli inizi, fissa degli obiettivi realistici
    • Scegli un’attività che ti piace e che sia adatta a te
    • Aumenta gradualmente la durata e la frequenza da 30 a 60 minuti di attività moderata, da 3 a 5 giorni a settimana
  • Bevi a sufficienza, da 1 a 2 litri di liquidi al giorno (inclusa acqua, latte, zuppe, tè, caffè, succhi, ecc.), suddivisi nell’arco della giornata
  • Per determinare il tuo peso forma, calcola il tuo indice di massa corporea (IMC).
  • Per scegliere il livello calorico più adatto a te, calcola la stima del tuo fabbisogno energetico (BÉE).
  • Se sei in sovrappeso, ricorda che anche una perdita moderata di peso può migliorare il tuo stato di salute
  • Se hai dei problemi di salute, consulta il tuo medico. Ti consigliamo inoltre di consultare un nutrizionista membro dell’ordine professionale della tua regione, e di informarlo che stai seguendo le diete di SOSCuisine.

A COSA DEVI FARE ATTENZIONE

  • Limita il tuo consumo di dolciumi e prodotti a base di zucchero
  • Quando fai la spesa, scegli prodotti privi di grassi trans artificiali. Controlla ad esempio che la lista degli ingredienti non contenga grassi idrogenati.
  • È consigliabile soddisfare i propri fabbisogni nutrizionali per garantirsi un’alimentazione equilibrata. Nella maggior parte dei casi ciò è sufficiente per soddisfare tutti i fabbisogni di vitamine e minerali. Per questa ragione, se decidi di assumere un integratore o un supplemento alimentare, ti raccomandiamo caldamente di verificarne l’effettiva utilità col tuo medico. Se assumi dei farmaci, sarebbe altresì prudente verificare col tuo farmacista se sussistano dei rischi di interazione tra i tuoi farmaci e gli integratori.
  • Se consumi bevande alcoliche:
    • Fallo con moderazione, ossia non più di un bicchiere al giorno per le donne, e due bicchieri al giorno per gli uomini.
  • Modera il tuo consumo di bevande contenenti caffeina (caffè, tè, bevande gassate, bevande energetiche, ecc.)
Haut

Domande Frequenti: La malattia di Alzheimer

In che misura è possibile ridurre il rischio di sviluppare l’Alzheimer?

I più recenti studi scientifici indicano che si potrebbero prevenire dal 30 al 50% dei casi adottando delle migliori abitudini di vita, ossia facendo esercizio fisico e mentale, e adottando una corretta alimentazione. Sul piano individuale, significa che seguendo queste diete si può sperare di ridurre il proprio rischio in modo sostanziale.

Dei semplicissimi cambiamenti delle nostre abitudini di vita possono avere un impatto molto positivo per la prevenzione della malattia di Alzheimer. Questi cambiamenti sono ovviamente benefici anche per la salute cardiovascolare e metabolica.

Questa conclusione è tanto più confortante se consideriamo che i farmaci a nostra disposizione hanno solamente effetti limitati sui sintomi, e non sembrano rallentare la progressione della malattia.

Haut

Informazioni sulla nutrizione: La malattia di Alzheimer

Le più recenti (raccomandazioni) per la prevenzione della malattia di Alzheimer si traducono in 50 obiettivi nutrizionali che devono essere raggiunti giorno dopo giorno, per indurre dei cambiamenti positivi e duraturi.

  • Un apporto calorico che favorisca il raggiungimento e il mantenimento del peso forma.
  • Gli apporti ottimali di vitamine e minerali, in particolare di magnesio, selenio, zinco, ferro, calcio, vitamine A, B3, B9, B12, D, E e K
  • Gli apporti ottimali di lipidi, carboidrati (comprese le fibre e zuccheri aggiunti) e proteine
  • Gli apporti ottimali di grassi buoni (monoinsaturi e polinsaturi) e il rapporto ottimale tra omega-6 / omega-3
  • Nessun grasso trans artificiale
  • Quantità quotidiana degli alimenti specificamente raccomandati (sostituti della carne, ecc.)
  • Proporzioni raccomandate dei vari gruppi alimentari
    • Verdura e frutta, comprese le essenziali verdure verde scuro e arancioni
    • Alimenti fonti di proteine
    • Prodotti cerealicoli integrali
Haut

Articoli: La malattia di Alzheimer

Haut

Notizie e ricette via mail

Iscriviti alla newsletter di SOSCuisine per ricevere settimanalmente ricette, consigli e ispirazioni.

La mia mail non sarà mai inviata ad una terza parte e posso ritirare il mio consenso in qualsiasi momento.

AVVERTENZA: Le informazioni fornite sul sito SOSCuisine.it non sono un consulto medico e non hanno lo scopo di permettere un’autodiagnosi. E’ sempre consigliato rivolgersi ad un professionista della salute o al vostro medico per un parere prima di intraprendere qualsiasi cambiamento nella vostra alimentazione e nel vostro stile di vita.Vedere le condizioni d’utilizzo.