légumes vegetables

Mangiare biologico riduce il rischio di cancro?

Kathryn Adel aprile 30, 2019 ,

La crescente presenza di alimenti biologici disponibili sul mercato suscita interesse, ma anche parecchi interrogativi. Uno studio pubblicato di recente indica che il consumo di alimenti biologi è associato a un ridotto rischio di cancro. Gli alimenti biologici sono davvero migliori per la salute? Ecco il punto sull’argomento!

(Leggi tutto…)

course running

Tre consigli per ricominciare a correre senza farsi male

Kathryn Adel aprile 25, 2019 ,

Con l’arrivo della primavera, molte persone tornano a correre all’aperto. Purtroppo però, più del 50% dei corridori è vittima di infortuni nel corso della stagione di allenamenti. Tra gli infortuni più frequenti troviamo la fascite plantare, la periostite tibiale, la tendinite d’Achille, la sindrome femoro-rotulea e le fratture da stress. Ecco tre consigli per evitare queste complicazioni!
(Leggi tutto…)

Memoria e Alzheimer: omega 3, il nutriente più utile

Jean-Yves Dionne aprile 25, 2019 ,

Alcuni ricercatori dell’Università Laval, tra cui Frédéric Calon, uno dei maggiori esperti mondiali nell’ambito delle malattie neurologiche, hanno esaminato le ricerche condotte sull’utilizzo degli omega 3 per ridurre la perdita delle capacità cognitive associata alla demenza correlata all’età e alla malattia di Alzheimer. (1)

(Leggi tutto…)

psyllium

Lo Psillio, un seme benefico per la salute

Cinzia Cuneo aprile 25, 2019 ,

Noto da millenni per i suoi effetti benefici sulla salute, lo psillio è una pianta erbacea perenne originaria dell’India, con semi minuscoli (1.000 semi pesano meno di 2 grammi); da questa caratteristica deriva il suo nome di origine greca psylia, che significa pulce. A seconda della varietà, i semi possono essere neri, bruni o biondi. Proprio come i semi di chia, quando entrano in contatto con un liquido producono una sostanza gelatinosa chiamata mucillagine.

(Leggi tutto…)

Alzheimer e declino cognitivo: prevenzione e possibili trattamenti

Jean-Yves Dionne aprile 21, 2019 ,

Oggi vedremo gli orientamenti per la prevenzione relativi a questa malattia. Per maggiore semplicità, e soprattutto per il fatto che non è sempre possibile diagnosticare l’Alzheimer durante l’esordio della malattia, presenteremo sia gli strumenti per la prevenzione della malattia di Alzheimer, sia quelli per la prevenzione delle altre forme di declino di cognitivo. Detto tra noi, non è certo consigliabile attendere la diagnosi (e che la condizione diventi incurabile) prima di iniziare a darsi da fare!

(Leggi tutto…)