Alimentazione chetogenica

Per trarre il maggior giovamento possibile dalle nostre diete chetogeniche, prenditi il tempo per leggere attentamente questa pagina.

Consigli importanti e suggerimenti utili

CHE COSA DEVI FARE

  • ATTENZIONE: La dieta chetogenica implica dei drastici cambiamenti alimentari, che possono provocare gravi effetti collaterali in base allo stato di salute. Se hai dei problemi di salute, o se assumi dei farmaci (ad es. insulina) per il diabete, consegna questa nota al tuo medico prima di iniziare a seguire la dieta chetogenica
  • Se assumi dei farmaci, dovresti informare anche il tuo farmacista, in modo che possa eventualmente adattare la posologia e/o decidere l’ordine con cui ridurli o eliminarli. Infine, se sei affetto da diabete, consulta il tuo medico per organizzare il monitoraggio della malattia. Ti consigliamo inoltre di consultare un nutrizionista membro dell’ordine professionale della tua regione, informandolo che stai seguendo le diete di SOSCuisine.
  • Accertati di includere sempre questi alimenti nella tua alimentazione:
    • Verdure
    • Fonti di grassi buoni (olio d’oliva, frutta a guscio e semi, pesci grassi, avocado e olive)
    • Fonti proteiche (latticini e/o sostituti, pesci e frutti di mare, carne e pollame, soia)
  • Bevi a sufficienza, da 1 a 2 litri di liquidi al giorno (inclusa acqua, brodo, tè, caffè, ecc.), suddivisi nell’arco della giornata. Durante il periodo di adattamento dovresti anche aumentare il tuo consumo di sodio, per compensarne la maggior perdita attraverso l’urina. Per aumentare l’apporto di sodio, il brodo di miso e il brodo con ossa sono delle ottime scelte.
  • Muoviti! Ti permetterà di preservare la tua salute, la qualità di vita e il tuo benessere psicologico.
    • Se sei agli inizi, fissa degli obiettivi realistici.
    • Scegli un’attività che vi piace e che sia adatta a te.
    • Aumenta gradualmente la durata e la frequenza da 30 a 60 minuti di attività moderata, da 3 a 5 giorni a settimana.
    • Il tempo dedicato all’attività può essere ripartito nell’arco della giornata. Ad esempio, 10 minuti di bici per andare al lavoro, 10 minuti di giardinaggio e 10 minuti di gioco coi figli.
    • Può accadere che tu debba ridurre temporaneamente le tue attività durante il periodo di adattamento all’alimentazione chetogenica, a causa dei sintomi del “raffreddore chetogenico” (keto flu). Potrai ricominciare le tue attività non appena ti sarai adattato

A COSA DEVI FARE ATTENZIONE

  • Evita di aggiungere alimenti ricchi di carboidrati alla tua dieta, altrimenti rischieresti di non seguire più i criteri dell’alimentazione chetogenica. Se il tuo appetito non è soddisfatto, mangia delle noci, delle olive, del formaggio o un altro spuntino chetogenico, oppure aggiungi un contorno povero di carboidrati o dei grassi al tuo pasto.
  • È consigliabile soddisfare i propri fabbisogni nutrizionali per garantirsi un’alimentazione equilibrata. Nella maggior parte dei casi ciò è sufficiente per soddisfare tutti i fabbisogni di vitamine e minerali. Per questa ragione, se decidi di assumere un integratore o un supplemento alimentare, ti raccomandiamo caldamente di verificarne l’effettiva utilità col tuo medico. Se assumi dei farmaci, sarebbe altresì prudente verificare col tuo farmacista se sussistano dei rischi di interazione tra i tuoi farmaci e gli integratori. In particolare cerca di fare attenzione alle vitamine del gruppo B, alle vitamine D e K, oltre che a calcio, magnesio e fibre.
  • Le nostre diete chetogeniche contengono da 15 a 20g di fibre al giorno, che dovrebbero aiutarti a prevenire la stitichezza. Cerca di bere acqua a sufficienza e di fare dell’attività fisica per migliorare il tuo transito intestinale.
  • Quando fai la spesa, scegli dei prodotti senza grassi trans artificiali, verificando ad esempio che la lista degli ingredienti non contenga grassi idrogenati.
  • Se consumi bevande alcoliche, fallo con moderazione, ossia non più di un bicchiere al giorno per le donne, e due bicchieri al giorno per gli uomini. Preferisci delle bevande alcoliche a basso tenore di carboidrati.
  • Consuma con moderazione le bevande contenenti caffeina (caffè, tè, ecc.), circa 2-3 tazze di caffè con filtro, o 2-3 porzioni da 1/4 di tazzina di caffè espresso

CHE COSA DEVI EVITARE

  • Evita i prodotti che contengono zuccheri aggiunti. Per il tuo apporto di carboidrati, scegli dei prodotti poco o per nulla lavorati, che contengano carboidrati complessi e fibre. Consuma soprattutto le verdure, e piccole quantità di frutta.
Haut

Domande frequenti

Quali sono i vantaggi e i rischi dell’alimentazione chetogenica?

Puoi trovare un sunto dei vantaggi e dei rischi potenziali nel nostro articolo. “Quello che occorre sapere sulla dieta chetogenica

In passato, quando ho seguito delle diete, avevo sempre fame. Cosa hanno di diverso le vostre diete chetogeniche?

Quando il corpo non può più utilizzare i carboidrati come fonte principale di energia, inizia naturalmente a utilizzare i lipidi (grassi) per produrre energia. Entra in uno stato di “chetosi”. Questo stato provoca una riduzione notevole dell’appetito, che contribuisce a ridurre la quantità di alimenti consumati.

Ho sentito dire che quando si segue una dieta chetogenica rigorosa, si soffre di stitichezza a causa della mancanza di frutta e cereali. In che modo le vostre diete mi aiuteranno a contrastare questo problema?

In effetti, eliminare dalla propria alimentazione gli alimenti ricchi di fibre perturba il transito intestinale, e può causare stitichezza. Le nostre diete sono state ideate in modo da fornire tra i 15 e i 22g di fibre al giorno, per favorire il transito intestinale.

Qual è la distribuzione dei macronutrienti nelle diete chetogeniche?

Le nostre diete chetogeniche forniscono in media 20g di carboidrati netti al giorno. Se a volte il valore risulta un po’ più elevato, è dovuto al fatto che il nostro sistema automatizzato calcola i carboidrati provenienti da TUTTE le fonti, anche quelle che non verrebbero calcolate manualmente. A titolo di esempio, una piccola quantità di zenzero grattugiato contiene 0,5g di carboidrati. Anche le spezie ne contengono quantità simili, che di solito non vengono calcolate. Perciò 24g di carboidrati netti da tutte le fonti equivalgono a una quantità minore calcolata manualmente, corrispondente a circa 20g. Per quanto riguarda la distribuzione dei macronutrienti nelle diete chetogeniche, il 70% dell’energia consumata proviene dai lipidi, il 20% dalle proteine e meno del 10% dai carboidrati.

Proponete anche delle diete chetogeniche meno rigorose?

Sì, proponiamo delle diete LCHF più “liberali” (100g di carboidrati netti), che possono essere seguite senza rischio di carenze.

Ho raggiunto i miei obiettivi di perdita di peso e di controllo della glicemia. Adesso voglio mantenere il mio nuovo peso: in che modo può aiutarmi SOSCuisine?

Mentre raggiungi i tuoi obiettivi, è importante conservare delle buone abitudini alimentari e uno stile di vita sano. Ad esempio, potresti passare alle diete LCHF più “liberali” (100g di carboidrati netti). In caso di necessità non esitare a contattarci, potremo consigliarti la dieta più adatta alla tua situazione.

Perché delle diete e non delle semplici ricette?

Perché per essere sicuri che il corpo si trovi in stato di chetosi nutrizionale occorre consumare circa 20g di carboidrati netti al giorno, suddivisi sull’insieme dei pasti della giornata. Per garantirti un’alimentazione abbastanza varia ed equilibrata senza dover fare calcoli complicati, le diete sono fondamentali. Perciò potrai gustarle senza preoccuparti! Con SOSCuisine, sei in buone mani.

Tutta la famiglia potrà approfittarne, dato che i membri che non seguono una dieta chetogenica possono aggiungere tutto ciò che vogliono in modo da mangiare in base alle loro necessità.

I menu di SOSCuisine sono affidabili?

I nostri Menu LCHF (Low Carb Healthy Fat) con 700 ricette sane rispettano integralmente tutte le raccomandazioni dei seguenti organismi competenti:

  1. Health Canada, Eating Well with Canada’s Food Guide
  2. Health Canada, Dietary Reference Intake Tables
  3. USDA – USA, ChooseMyPlate
  4. Ministero della Salute – Italia, Alimentazione corretta
  5. Società Svizzera di Nutrizione (SSN), Piramide alimentare svizzera
  6. Programme National Nutrition Santé (PNNS) – France, Guide alimentaire pour tous

I valori nutrizionali sono stati estratti dalle banche dati seguenti: Canadian Nutrient File, French Food Composition Table Ciqual, USDA Food Composition Database, Fineli base e Banca dati di composizione degli alimenti per studi epidemiologici in Italia.

Haut

Articoli: LCHF/CHETOGENICA

Haut

Notizie e ricette via mail

Iscriviti alla newsletter di SOSCuisine per ricevere settimanalmente ricette, consigli e ispirazioni.

La mia mail non sarà mai inviata ad una terza parte e posso ritirare il mio consenso in qualsiasi momento.

AVVERTENZA: Le informazioni fornite sul sito SOSCuisine.it non sono un consulto medico e non hanno lo scopo di permettere un’autodiagnosi. E’ sempre consigliato rivolgersi ad un professionista della salute o al vostro medico per un parere prima di intraprendere qualsiasi cambiamento nella vostra alimentazione e nel vostro stile di vita.Vedere le condizioni d’utilizzo.