Allergia al nichel e dieta: un legame possibile?

28 giugno, 2022 ,

La tabella sottostante riporta i principali alimenti contenenti nichel che vengono eliminati nelle diete di eliminazione e consumati con moderazione dai soggetti che si scoprono sensibili ai vari alimenti.

Principali fonti alimentari di Nichel

Categoria Alimenti
Cereali Cereali integrali, in particolar modo frumento, avena, grano saraceno e mais
Legumi Fagioli, lenticchie, piselli, soia e prodotti derivati
Verdura Asparagi, broccoli, cavolfiore, cavoletti di Bruxelles, spinaci, pomodori
Frutta Pere, banane, frutta in scatola
Carne e pesce Crostacei, pesce e carni in scatola
Cioccolato, cacao e té nero Soprattutto il cioccolato fondente
Frutta a guscio e semi Tutti i tipi
Conserve Tutti gli alimenti in lattina metalllica
Utensili Utensili in acciaio inossidabile utilizzati per cuocere alimenti acidi
Acqua del rubinetto Primo litro d’acqua ogni mattina

Fonte: Melisa.org

Trattamento

Il trattamento prevede di evitare il contatto con prodotti contenenti nichel e l’educazione dei pazienti all’utilizzo di prodotti alternativi. In caso di SNAS si sta rivelando sempre più efficace la dieta di eliminazione da seguirsi sotto il controllo di uno specialista. La dieta di eliminazione prevede un’astensione pressoché totale dagli alimenti riportati in tabella per circa 2-3 settimane e una graduale e saltuaria reintroduzione dei vari alimenti, in modo da non sovraccaricare l’organismo.

L’American Academy Dermatology Association consiglia di evitare il più possibile il contatto prolungato con oggetti contenenti nichel, così da evitare una ipersensibilizzazione che potrebbe evolvere in allergia:

1. Scegliere attentamente la bigiotteria.
2. Controllare i vestiti (sia i coloranti che il materiale metallico presente).
3. Coprire i dispositivi elettronici in metallo.
4. Sostituire gli oggetti casalinghi contenenti nichel con oggetti di altro materiale.
5. Se molto sensibili, evitare cibi contenenti elevati quantitativi di nichel.
6. Attenzione anche all’acqua del rubinetto e alle sigarette!

Conclusione

Date la variabilità del contenuto di nichel nei vari alimenti e la complessa manifestazione sintomatologica, è sempre consigliabile rivolgersi a uno specialista della nutrizione per effettuare la dieta di eliminazione e seguire un’alimentazione completa ed equilibrata.

Fonti

1. Tramontana M, Bianchi L, Hansel K, Agostinelli D, Stingeni L. Nickel Allergy: Epidemiology, Pathomechanism, Clinical Patterns, Treatment and Prevention Programs Endocr Metab Immune Disord Drug Target 2020; 20(7): 992-1002

2. The ESSCA Writing Group. The European Surveillance System of Contact Allergies (ESSCA): results of patch testing the standard series, 2004. J Eur Acad Dermatol Venereol. 2008 ;22: 174–181.

3. Falagiani P, Di Gioacchino M, Ricciardi L, Minciullo PM, Saitta S, Carni A, Santoro G, Gangemi S, Minelli M, Bozzetti MP, Massari S, Mauro S, Schiavino D. Systemic nickel allergy syndrome (SNAS). A review. Rev Port Imunoalergologia 2008; 16 (2): 135‐147

4. Christensen OB, Moller H. External ed internal exposure to the antigen in the hand eczema of nickel allergy. Contact Dermatitis.1975; 1: 136‐41.

5. Zirwas M, Molenda M. Dietary Nickel as a cause of Systemic Contact Dermatitis. J Clin Aesthet Dermatol. 2009 Jun 2(6): 39-43

6. https://www.aad.org/public/diseases/eczema/insider/nickel-allergy

7. https://melisa.org/nickel/

Pages: 1 2

Autori

Antonella Giordano
Ha una laurea specialistica in Biologia del comportamento (Università di Firenze), un master universitario di II livello in Alimentazione ed Educazione (Università di Bologna) e una laurea specialistica in Scienze dell'alimentazione (Università di Genova). E’ membro dell’Ordine dei Biologi (ONB) dal 2013 e socia SINU. Appassionata di tematiche di psico-nutrizione, il suo obiettivo è quello di far trovare un equilibrio e un rapporto sano e corretto con il cibo e con il proprio corpo, non dimenticando mai che la scelta di quello che mangiamo è un atto importante per noi stessi, per chi ci circonda e per il mondo che ci ospita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito web utilizza dei cookie per offrire la migliore esperienza utente e assicurare buone prestazioni, la comunicazione con i social network o la visualizzazione di annunci pubblicitari. Cliccando su "ACCETTO", acconsenti all'uso dei cookie in conformità con la nostra politica sulla privacy.

La nostra newsletter settimanale include:

  • Il tuo nuovo menu
  • Ricette e consigli su come mangiare sano
  • Ogni tanto, promozioni su prodotti e servizi di SOSCuisine e alcuni partner di fiducia
  • Ogni tanto, inviti ad aiutare la ricerca scientifica, rispondendo a sondaggi o participando a studi
  • Il tuo indirizzo email non sarà mai trasmesso a terzi e potrai ritirare il tuo consenso in qualsiasi momento.
SOSCuisine, 3470 Stanley, bureau 1605, Montréal, QC, H3A 1R9, Canada.