Cinque “falsi” alimenti salutari da evitare a tutti i costi

7 gennaio, 2018 , ,

Fonte di fibre e omega-3, senza zuccheri aggiunti, prodotto con cereali integrali… sono davvero tanti i prodotti che ci vengono presentati come benefici per la salute, ma che in realtà non lo sono per niente. Impariamo a riconoscere questi 5 falsi alimenti salutari !


Menu per dimagrire

1. Chips di verdure

Queste chips non sono di certo più salutari rispetto alle tradizionali patatine fritte, infatti hanno la stessa quantità di grassi e sale. A dirla tutta non sono altro che patatine fritte spolverate con spinaci, pomodori o altre verdure essiccate. Inoltre basta leggere la lista degli ingredienti per notare che l’olio vegetale è sempre in seconda o terza posizione, il che significa che sono state fritte e strafritte. Se non potete fare a meno di sgranocchiare qualcosa di croccante, potete preparare le vostre chips in casa, utilizzando pane pita o cavolo kale ; meglio ancora, provate a mangiare l’ingrediente al naturale : le verdure crude !

2. Smoothie o frullati

La maggior parte dei prodotti in commercio sono a base di sciroppo e di purea di frutta zuccherata, e contengono pochissime proteine e fibre. Preparate i vostri frullati in casa, con un frullatore, utilizzando del kefir, dello yogurt greco, del tofu setoso e della frutta fresca o surgelata. Qui potete trovare tante altre idee.

3. Cereali per colazione e barrette

Negli ultimi anni la quantità di cereali per la colazione disponibili sugli scaffali dei supermercati è molto aumentata. Visto che sono composti da ingredienti come avena, semi di girasole, frutta secca, mirtilli o uva passa possono senz’altro sembrare dei prodotti “salutari”. Ma basta leggere la lista degli ingredienti per scoprire che ciò che stiamo mangiando a colazione o come spuntino assomiglia di più a dei biscotti che a dei cereali. Ad esempio una porzione di circa 50 g di cereali agglomerati fornisce tra le 190 e le 290 calorie, da 6 a 14 g di zuccheri e da 3 a 14 g di grassi, senza parlare della presenza di emulsionanti e aromi artificiali. Per di più non capita quasi mai che ci si attenga alla porzione scritta sulla confezione, e si finisce per assumere una maggiore quantità di zuccheri, grassi e calorie. È meglio preparare da soli la Granola casalinga per dosare la presenza di zucchero e utilizzare solamente degli ingredienti di qualità, ottenendo anche un bel risparmio.

4. Yogurt aromatizzati

yogourt fraises

Lo yogurt fa sicuramente parte di quei prodotti considerati salutari. Ed in effetti è proprio così, almeno per lo yogurt non aromatizzato che contiene solo latte (o altri latticini) e colture batteriche. Una porzione di 175 g di yogurt bianco contiene naturalmente 5 o 10 g di zucchero derivati dal lattosio, ma la maggior parte degli yogurt commercializzati sono aromatizzati e contengono fino a 6 o 7 bustine di zucchero e fino al 10 % del nostro fabbisogno quotidiano di grassi.

La soluzione migliore è acquistare solamente yogurt non aromatizzati. Se non dovessero essere abbastanza zuccherati per i vostri gusti potete aggiungere qualche pezzetto di frutta, oppure del miele, dello sciroppo d’acero o un po’ di marmellata.

5. Porzioni da «100 calorie »

In questi ultimi anni vanno molto di moda le mini porzioni di patatine, dolciumi, barrette di cereali, biscotti e formaggi che contengono appena 100 calorie. Sebbene in effetti contengano solamente 100 kcal per confezione, questi prodotti non rientrano comunque tra gli alimenti salutari ! È solo a causa della porzione ridotta che questi alimenti stuzzicanti ci sembrano più accettabili e “giustificabili”. Si può anche essere tentati dal mangiarne di più e più spesso, soprattutto nel caso di alimenti che stimolano l’appetito e ci spingono a mangiarne ancora. Tuttavia questi prodotti non devono sostituire gli spuntini salutari composti di semplici alimenti (per esempio un frutto e qualche noce). Inoltre 100 kcal non sono un valore da trascurare, poiché aumentando ogni giorno il proprio apporto calorico di 100 kcal si guadagna un kg di peso in appena 70 giorni.

Menu sana e equilibrata

Avete scoperto qualche altro falso alimento salutare al supermercato ? Vi invitiamo a condividere le vostre esperienze con noi .

The following two tabs change content below.

Autori

Cinzia Cuneo

Cinzia Cuneo
Cofondatrice e presidente di Sukha Technologies Inc.
Italiana di nascita e canadese d’adozione, Cinzia ha deciso di coniugare le sue competenze professionali e la sua passione per la buona tavola sviluppando un servizio per aiutare i numerosi «aventi bisogno» a riprendere il controllo della loro alimentazione. Così è nata SOSCuisine. Ingegnere di formazione al Politecnico di Torino, Cinzia ha conseguito un Master’s Degree in scienze applicate all’École Polytechnique de Montréal.

Cinzia Cuneo

Articoli recenti diCinzia Cuneo (vedi tutti)

Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *