FODMAP in alimenti lavorati: trovarli in 3 mosse

19 agosto, 2021 ,

Quando si segue una dieta a basso contenuto di FODMAP*, alcuni alimenti dovrebbero essere evitati o mangiati solamente in determinate quantità. Usando le nostre tabelle o l’applicazione Monash è facile identificare quali singoli alimenti evitare, come ad esempio il miele, la pasta di grano o i fagioli bianchi. Le cose però si fanno più complicate quando si tratta del contenuto di FODMAP in alimenti lavorati, come barrette di cioccolato, pane, cereali per la colazione, ecc. In questo caso bisogna saper interpretare le liste degli ingredienti, ma farlo può risultare complicato.

Ecco 3 semplici regole da seguire per leggere correttamente le etichette

  • Preferite gli alimenti non lavorati

Questo è un consiglio valido per tutti, non solo per chi segue una dieta a basso contenuto di FODMAP. Più si sceglie di seguire un’alimentazione povera di cibi lavorati e composta da cibi integrali, maggiore è la probabilità di restare in salute. Nella nostra dieta quotidiana è importante privilegiare gli alimenti freschi, come frutta e verdura fresca o congelata, uova, carne, pollame, pesce, frutti di mare, noci e semi, legumi, riso, latte, yogurt senza zucchero, erbe aromatiche… Inoltre seguendo questo consiglio non sarà necessario leggere le etichette!

  • Trovate i FODMAP nascosti

In genere leggendo la lista degli ingredienti è molto facile sapere se l’alimento selezionato contiene FODMAP, ma a volte le etichette possono contenere parole che non siamo abituati a vedere, come: inulina, fruttosio, isomalto, polidestrosio… Per aiutarvi a decodificare i FODMAP nascosti vi invito a leggere questo articolo.

  • Fate attenzione all’ordine degli ingredienti

È bene ricordare che le etichette degli alimenti elencano gli ingredienti in ordine di quantità decrescente nel prodotto. Il primo ingrediente sarà quindi quello presente in maggior quantità, mentre l’ultimo ingrediente sarà presente in quantità trascurabile. Pertanto, se un ingrediente ricco di FODMAP è elencato come uno dei primi ingredienti sull’etichetta, si può considerare quel cibo come ad elevato contenuto di FODMAP.

Leggere un’etichetta può richiedere un po’ di tempo, ma una volta acquisita questa conoscenza è molto utile, e si può facilmente capire se un determinato cibo è ricco di FODMAP oppure no. Inoltre, una volta effettuate le prove di reintroduzione e identificate le famiglie problematiche, vi sarà più facile selezionare i prodotti adatti alle vostre tolleranze. Se avete dei dubbi su un prodotto che volete introdurre nella vostra dieta, vi invito a leggere questo articolo.

Speriamo che queste spiegazioni vi aiutino a trovare il contenuto di FODMAP in alimenti lavorati. Se siete interessati ad adottare una dieta a basso contenuto di FODMAP e avete bisogno di un accompagnamento, le nostre nutrizioniste sono qui per aiutarvi. Offriamo anche dei menu a basso contenuto di FODMAP.

*I FODMAP sono dei glucidi che fermentano nell’intestino, in parte responsabili dei sintomi nelle persone che soffrono di colon irritabile. Per maggiori informazioni, leggete quest’articolo.

 

The following two tabs change content below.

Autori

Jennifer Morzier

Jennifer Morzier

Dietista-Nutrizionista membro dell’Albo professionale dei dietisti-nutrizonisti del Québec (OPDQ) , Jennifer è specializzata sia in nutrizione sportiva che in problematiche gastrointestinali, tra cui la dieta FODMAP. Jennifer propone una visione semplice, efficace e pratica riguardo la pianificazione dei pasti quotidiani.

Jennifer Morzier

Articoli recenti diJennifer Morzier (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza dei cookie per offrire la migliore esperienza utente e assicurare buone prestazioni, la comunicazione con i social network o la visualizzazione di annunci pubblicitari. Cliccando su "ACCETTO", acconsenti all'uso dei cookie in conformità con la nostra politica sulla privacy.

La nostra newsletter settimanale include:

  • Il tuo nuovo menu
  • Ricette e consigli su come mangiare sano
  • Ogni tanto, promozioni su prodotti e servizi di SOSCuisine e alcuni partner di fiducia
  • Ogni tanto, inviti ad aiutare la ricerca scientifica, rispondendo a sondaggi o participando a studi
  • Il tuo indirizzo email non sarà mai trasmesso a terzi e potrai ritirare il tuo consenso in qualsiasi momento.
SOSCuisine, 3470 Stanley, bureau 1605, Montréal, QC, H3A 1R9, Canada.