Nella foto Keren, sempre sorridente con i suoi clienti

Keren Reiser, la nostra nutrizionista in Ontario

21 febbraio, 2022 ,

Molti di voi ci hanno chiesto di avere più informazioni sul team di SOSCuisine. Dietro il sito, le ricette, la newsletter e i servizi professionali si cela una moltitudine di talenti e competenze pronti ad ispirarvi, motivarvi e aiutarvi a mangiare meglio. Questa settimana vi presentiamo Keren Reiser, nutrizionista con sede a Ottawa, che si occupa del nostro servizio VIP Nutrizionista per i clienti che vivono in Ontario.

Come sei diventata una nutrizionista?

Il mio interesse per la nutrizione è iniziato durante l’adolescenza. Mi è stata diagnosticata la colite ulcerosa a 16 anni, e penso che sia stato allora che ho davvero capito le relazioni che intercorrono tra cibo, digestione e salute. In seguito ho conseguito una laurea in nutrizione umana alla McGill University, nel 1998, e poi un master in amministrazione sanitaria all’Università di Ottawa. Oggi lavoro in Ontario, ma come nativa di Montreal, ho ancora un forte legame con il Quebec!

Qual è il tuo approccio alla nutrizione?

La nutrizione mi piace perché è una disciplina non standardizzata. Deve sempre essere personalizzata e su misura per ogni individuo. Con i miei clienti mi piace usare l’intervista motivazionale. Deriva da un approccio in psicologia chiamato Acceptance Commitment Therapy, o ACT. Si concentra sui comportamenti: aiuto le persone a identificare le abitudini che le avvicinano ai loro obiettivi e quelle che invece le allontanano, per poi fare degli aggiustamenti. Molte persone sanno già che devono cambiare le loro abitudini alimentari, ma non è facile passare all’azione! Ecco perché è importante che la motivazione nasca dentro se stessi piuttosto che da una pressione esterna.

Amo imparare e seguire dei corsi di formazione. È molto importante per me. Ho completato la formazione della Monash University sulla dieta a basso contenuto di FODMAP per aiutare le persone con la sindrome del colon irritabile. Inoltre di recente ho completato una formazione per comprendere meglio le persone che soffrono di disturbi alimentari. A causa della pandemia molte persone hanno sviluppato disturbi alimentari, magari lievi, ma che causano comunque molta angoscia. Dobbiamo aiutare queste persone prima che la loro condizione si aggravi.

Quali sono le tue principali sfide come nutrizionista?

Direi che le grandi sfide per noi nutrizionisti provengono dai social media. In rete vi sono molte informazioni disponibili, ma ciò che è giusto per una persona non è necessariamente adatto per tutti. Inoltre gli algoritmi di ricerca espongono le persone a contenuti che possono essere tendenziosi. Su internet si possono trovare anche le diete seguite dalle celebrità che la gente vuole provare, senza sapere se siano salutari per loro. Quindi è una sfida per i nutrizionisti aiutare le persone a diventare ben informate.

Come sei entrata a far parte del team di SOSCuisine?

Conoscevo già SOSCuisine da diversi anni. Mi piace usare i loro menu nella mia pratica di nutrizionista. Consulto il blog e trovo gli articoli molto utili, sempre basati sulla scienza. Cosí li ho contattati per discutere di una nostra possibile collaborazione. È importante per me lavorare con persone che condividono i miei valori, e SOSCuisine segue perfettamente la mia filosofia.

In Canada ogni provincia ha la sua associazione professionale di nutrizionisti, perciò si può praticare solo nella provincia in cui si è abilitati. Dato che SOSCuisine stava cercando una nutrizionista per i suoi membri dell’Ontario, siamo diventati partner. Ora mi occupo dei membri VIP in Ontario.

Se fossi un alimento, sarei… un lampone. Sì, è un alimento un po’caro ma di grande qualità. Mi piace tantissimo.

La mia specialità culinaria è… preparare un pasto completo con quello che ho a disposizione. Sono sufficientemente creativa in cucina.

Nella mia cucina, evito… gli ingredienti avvelenati (ride). Senza scherzi, non ho ingredienti che evito a priori. È una questione di scelta.

La mia ricetta preferita è … il popcorn proteico casalingo! È un bell’esempio di spuntino sano e delizioso.

popcorn proteico casalingo

popcorn proteico casalingo

Autori

Emilie Zaoré
Laureata all'UQAM e all'Università di Montréal, Émilie è dal 2012 una giornalista freelance. Buongustaia" e appassionata di nuove tecnologie

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito web utilizza dei cookie per offrire la migliore esperienza utente e assicurare buone prestazioni, la comunicazione con i social network o la visualizzazione di annunci pubblicitari. Cliccando su "ACCETTO", acconsenti all'uso dei cookie in conformità con la nostra politica sulla privacy.

La nostra newsletter settimanale include:

  • Il tuo nuovo menu
  • Ricette e consigli su come mangiare sano
  • Ogni tanto, promozioni su prodotti e servizi di SOSCuisine e alcuni partner di fiducia
  • Ogni tanto, inviti ad aiutare la ricerca scientifica, rispondendo a sondaggi o participando a studi
  • Il tuo indirizzo email non sarà mai trasmesso a terzi e potrai ritirare il tuo consenso in qualsiasi momento.
SOSCuisine, 3470 Stanley, bureau 1605, Montréal, QC, H3A 1R9, Canada.