La colazione è il pasto più importante della giornata?

22 luglio, 2019 ,

Spesso sentiamo dire che la colazione è il pasto più importante della giornata. Di recente però questa nozione è stata oggetto di un acceso dibattito mediatico, dopo che una meta analisi pubblicata dal British Medical Journal (BMJ) ha suggerito che probabilmente si tratta solo di un mito. Ma come stanno realmente le cose? Facciamo il punto sulla questione!

Perché fare colazione?

L’atto di mangiare ci procura l’energia necessaria per portare a termine gli impegni della vita quotidiana, come andare a scuola, al lavoro o in palestra, e per svolgere ogni altra nostra attività. È stato chiaramente dimostrato che il fatto di assumere o meno la colazione ha degli effetti significativi sul successo scolastico dei bambini e degli adolescenti. Molti studi condotti su vasta scala indicano che chi non fa colazione è soggetto a un rischio maggiore di malattie cardiovascolari e di mortalità. In effetti fare colazione può aiutare a ridurre la pressione arteriosa e a migliorare il controllo della glicemia durante il pasto successivo. Numerosi studi indicano inoltre che le persone obese o affette da diabete tendono a saltare i pasti con maggior frequenza rispetto alle persone che si trovano già nel loro peso forma. Fare o meno la colazione potrebbe quindi avere degli effetti sul mantenimento del peso forma. Una delle ipotesi a favore della colazione si basa sull’idea che suddividere i pasti nel corso della giornata permetta di non sentirsi troppo affamati, e che perciò si riesca a mangiare delle porzioni più piccole per evitare di “stressare” il corpo imponendogli la digestione di pasti troppo abbondanti.

Lo studio del British Medical Journal

Si tratta di una meta analisi che ha preso in considerazione tredici studi che hanno esaminato gli effetti del consumo regolare della colazione sul peso corporeo e/o sull’apporto calorico di persone residenti in paesi ad alto reddito. Gli studiosi hanno riscontrato una lieve differenza per quanto riguarda il peso corporeo e l’apporto calorico a favore di coloro che saltano la colazione.

Lo studio sembra quindi suggerire che fare colazione potrebbe non essere una buona strategia per perdere peso, e che al contrario potrebbe determinare un incremento di peso in conseguenza dell’aumentato apporto calorico.

Ciò nonostante, i ricercatori hanno dichiarato che tali risultati devono essere interpretati con cautela, poiché gli studi analizzati presentavano possibili fonti di distorsioni, ed erano stati condotti solamente per brevi periodi. Gli studiosi hanno stabilito che sono necessari ulteriori studi per determinare gli effetti del consumo della colazione sulla perdita di peso e sull’apporto calorico totale. Purtroppo, come spesso accade, i media non hanno dato il dovuto risalto a questi interrogativi, ma si sono limitati a dichiarare che la colazione non è importante…

Pagine: 1 2 Pagina successiva

The following two tabs change content below.

Autori

Kathryn Adel

Kathryn Adel

Kathryn è titolare di una laurea in kinesiologia e una in alimentazione, e di un master in alimentazione sportiva. È membro dell’OPDQ e dell’Academy of Nutrition and Dietetics. Atleta di mezzofondo, ha corso per la squadra olimpica di Montréal e il Rouge et Or. Kathryn è specializzata in alimentazione sportiva, perdita di peso, diabete, salute cardiovascolare e gastrointestinale.

Kathryn Adel

Articoli recenti diKathryn Adel (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *