Pecan, la noce degli Amerindi da 8 millenni

18 ottobre, 2014

Il frutto dell’albero pecan, chiamato noce di pecan, trae il suo nome dalla parola algonchina « pakan », che significa « noce dal guscio duro».

Da almeno 8000 anni, questo albero originario delle terre alluvionali del Mississippi, ha sempre avuto un posto importante nella vita degli amerindi che vivevano nel Midwest americano fino al Messico. Nei tempi di carestia, questa noce costituiva l’apporto quasi esclusivo di cibo per alcune tribù.

Ancora oggi gli Stati Uniti e il Messico ne sono i principali produttori. Il pecan è uno dei frutti secchi più ricco di calorie. Ottima fonte di antiossidanti e di materie grasse insature, inizia a irrancidire nel giro di qualche settimana. Come per tutti i frutti oleosi, è sempre meglio acquistare le noci nel loro guscio.

Il suo gusto è simile a quello della noce di Grenoble. La si utilizza sia per delle portate salate che dolci. La crostata di pecan, a base di sciroppo di mais e di noci, è una specialità del sud degli Stati Uniti, servita di solito durante i periodi delle feste, in particolare per il Thanksgiving day (giorno del ringraziamento).

Provate la nostra ricetta: Quinoa con noci pecan

Quinoa con noci pecan

Quinoa con noci pecan

The following two tabs change content below.

Autori

Cinzia Cuneo

Cinzia Cuneo
Cofondatrice e presidente di Sukha Technologies Inc.
Italiana di nascita e canadese d’adozione, Cinzia ha deciso di coniugare le sue competenze professionali e la sua passione per la buona tavola sviluppando un servizio per aiutare i numerosi «aventi bisogno» a riprendere il controllo della loro alimentazione. Così è nata SOSCuisine. Ingegnere di formazione al Politecnico di Torino, Cinzia ha conseguito un Master’s Degree in scienze applicate all’École Polytechnique de Montréal.

Cinzia Cuneo

Articoli recenti diCinzia Cuneo (vedi tutti)

Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *