Natto, il superalimento giapponese da scoprire

20 agosto, 2021 ,

Il nattō è un alimento fermentato della tradizione giapponese a base di semi di soia fermentati inoculati con batteri Bacillus subtilis natto. Quando i semi vengono stesi si legano tra loro formando sorprendenti filamenti color caramello, che ricordano il formaggio fuso. Questo aspetto viscido e il suo forte odore di ammoniaca e di cibo fermentato lo rendono poco appetibile ai non iniziati, tanto che il nattō è una delle “delizie” del mondo esposte al museo Disgusting Food (Cibo disgustoso) di Malmö, in Svezia. Eppure il suo sapore non è troppo aggressivo, e ricorda la nocciola.

Secondo un sondaggio condotto nel 2017, i giapponesi non apprezzano in modo unanime il nattō per il suo sapore: solo il 62% di loro lo gradisce, mentre il 13% lo odia. Ciò nonostante tutti lo mangiano per i suoi effetti benefici sulla salute (secondo il detto popolare “un pacchetto di nattō al giorno tiene lontana la morte“). Lo mangiano soprattutto al mattino in una ciotola di riso, con cipolle verdi e un uovo crudo.

I primi riferimenti a questo prodotto di soia fermentato, importato dalla Cina e consumato nei templi buddisti, appaiono in alcuni documenti risalenti all’anno 1000 circa. Un tempo i giapponesi preparavano il loro nattō in casa, avvolgendo i semi di soia bolliti in piccoli pacchetti di paglia di riso. All’inizio del XX secolo sono stati scoperti i batteri coinvolti nel processo, e da quel momento viene prodotto industrialmente.

Una porzione di 100 grammi di nattō contiene circa 18 g di proteine, è altamente nutriente e digeribile, ricca di fibre e ha dei comprovati effetti benefici sul microbiota intestinale. Il Bacillus subtilis natto produce vitamina K2, perciò il nattō è una fonte naturale estremamente ricca di questa vitamina, con possibili effetti positivi per contrastare l’osteoporosi.

Se vi sentite abbastanza avventurosi, alcuni negozi di alimentari asiatici vendono il nattō in porzioni singole. Buona degustazione!

The following two tabs change content below.

Autori

Cinzia Cuneo

Cinzia Cuneo
Cofondatrice e presidente di Sukha Technologies Inc.
Italiana di nascita e canadese d’adozione, Cinzia ha deciso di coniugare le sue competenze professionali e la sua passione per la buona tavola sviluppando un servizio per aiutare i numerosi «aventi bisogno» a riprendere il controllo della loro alimentazione. Così è nata SOSCuisine. Ingegnere di formazione al Politecnico di Torino, Cinzia ha conseguito un Master’s Degree in scienze applicate all’École Polytechnique de Montréal.

Cinzia Cuneo

Articoli recenti diCinzia Cuneo (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza dei cookie per offrire la migliore esperienza utente e assicurare buone prestazioni, la comunicazione con i social network o la visualizzazione di annunci pubblicitari. Cliccando su "ACCETTO", acconsenti all'uso dei cookie in conformità con la nostra politica sulla privacy.

La nostra newsletter settimanale include:

  • Il tuo nuovo menu
  • Ricette e consigli su come mangiare sano
  • Ogni tanto, promozioni su prodotti e servizi di SOSCuisine e alcuni partner di fiducia
  • Ogni tanto, inviti ad aiutare la ricerca scientifica, rispondendo a sondaggi o participando a studi
  • Il tuo indirizzo email non sarà mai trasmesso a terzi e potrai ritirare il tuo consenso in qualsiasi momento.
SOSCuisine, 3470 Stanley, bureau 1605, Montréal, QC, H3A 1R9, Canada.