Come fare le migliori scelte « a basso contenuto di FODMAP » al ristorante

15 giugno, 2015 , , ,

Ti starai domandando cosa scegliere al ristorante quando si segue l’alimentazione a basso contenuto di FODMAP*?  Ho qui la risposta per te.

Per semplificarti la vita, ecco una formula vincente: scegli un ristorante che offre delle opzioni senza glutine (vedi sotto) e senza cipolla, né aglio.

Occorre tenere a mente che tutte le carni, il pollame e i pesci grigliati senza salse, accompagnati da riso o patate e verdure povere di FODMAP sono delle scelte valide, e poco importa quale sia lo stile con cui sono cucinate. Occorre prestare particolare attenzione ai piatti che utilizzano della salsa/brodo (minestre, stufati, ecc.), che possono contenere degli ingredienti nascosti ad elevato tenore di FODMAP, come la cipolla e l’aglio. Per vedere la lista degli alimenti a alto tenore e a basso tenore di FODMAP, clicca qui. Tenendo questo a mente, ecco alcuni esempi di piatti che rappresentano il “miglior compromesso”.

Il glutine, uno dei FODMAP?

Nell’alimentazione a basso contenuto di FODMAP, il glutine non è un problema. Tuttavia, evitando il glutine, si è sicuri di non mangiare grano, e si evita perciò una delle principali fonti di fruttani.

*I FODMAP sono dei glucidi che fermentano nell’intestino, in parte responsabili dei sintomi nelle persone che soffrono di colon irritabile. Per maggiori informazioni, leggete quest’articolo.

Pagine: 1 2 3 4 5 Pagina successiva

The following two tabs change content below.

Autori

Jef L'Ecuyer

Jef L’Ecuyer

Registered Dietitian, RD at SOScuisine.com

Dt.P., Nutrizionista
Nutrizionista/dietista, membro dell’OPDQ e dei Dietisti del Canada, Jef propone una visione semplice, efficace e pratica riguardo la pianificazione dei pasti quotidiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *