Come allenare il proprio cervello ad amare gli alimenti salutari !

4 dicembre, 2017 , , ,

È ormai noto che assumere ripetutamente alimenti dolci, grassi o salati fa aumentare il nostro desiderio di assumerne ancora. Di recente è stato promosso uno studio per determinare se anche l’assunzione ripetuta di alimenti più sani possa renderli più appetibili e aumentare il nostro desiderio di consumarli.

A questo studio hanno partecipato 42 adulti obesi che nel corso di sei settimane hanno intrapreso una dieta dimagrante assumendo quotidianamente alimenti sani come i legumi (lenticchie, ceci, ecc.). Ad ognuno dei partecipanti è stato chiesto di attribuire un voto agli alimenti in base al gusto, all’aspetto, alla consistenza e all’odore. Per ogni soggetto è stato quindi calcolato un punteggio del gradimento di ciascun alimento.
I legumi sono degli alimenti ricchi di fibre, proteine e micronutrienti che sono parte integrante di un’alimentazione sana, e sono anche utili per perdere peso in quanto procurano sazietà. Malgrado i loro effetti benefici siano ampiamente riconosciuti, i legumi non sono ancora entrati a far parte degli alimenti più apprezzati dalla maggior parte della gente. I ricercatori hanno teorizzato che il motivo alla base del loro limitato gradimento possa essere semplicemente che le persone non ne amano il sapore.

All’inizio dello studio i soggetti hanno attribuito agli alimenti salutari un punteggio di gradimento mediocre. Tuttavia dopo sei settimane il loro gradimento è aumentato del 4%. I risultati di questo studio suggeriscono che è possibile imparare ad apprezzare gli alimenti benefici per la salute, anche se inizialmente non se ne gradisce il sapore. È sufficiente assumerli ripetutamente, possibilmente ogni giorno, e per qualche settimana. È una ragione in più per cercare di integrare quegli alimenti salutari che non fanno necessariamente parte delle nostre consuetudini alimentari, come ad esempio il tofu ed i legumi.

Ecco 5 semplici trucchi per imparare ad amare gli alimenti salutari

1. Ridurre le scelte sbagliate
Diminuite progressivamente il consumo di zucchero, di grassi saturi e di sale. Ad esempio, diminuite la quantità di zucchero che mettete nel caffè.

2. Provare e riprovare
Scegliete un alimento salutare che di solito non consumate, e assumetelo regolarmente. Provate diverse ricette per scoprire le vostre preferite.

3. Unire il nuovo al vecchio
Se siete in difficoltà, provate a mescolare un alimento nuovo con un alimento che già apprezzate. Ad esempio potete aggiungere del formaggio gratinato sui broccoli, o unire i ceci ad un’insalata di patate.

4. Abbellire il piatto
Prestate attenzione al lato estetico del piatto, poiché prima di tutto si mangia con gli occhi. Se il piatto è ben presentato, avrà anche un sapore migliore !

5. Assaggiare per prima la novità, e in quantità moderata
Iniziate il pasto consumando l’alimento nuovo, quando la fame è al suo massimo. Per non perdere la voglia di mangiarne ancora è meglio iniziare ad assumerne delle piccole quantità.

Ecco alcune ricette che utilizzano i legumi e che saranno senz’altro di vostro gradimento :


Fonti

The following two tabs change content below.

Autori

Kathryn Adel

Kathryn Adel

Kathryn è titolare di una laurea in kinesiologia e una in alimentazione, e di un master in alimentazione sportiva. È membro dell’OPDQ e dell’Academy of Nutrition and Dietetics. Atleta di mezzofondo, ha corso per la squadra olimpica di Montréal e il Rouge et Or. Kathryn è specializzata in alimentazione sportiva, perdita di peso, diabete, salute cardiovascolare e gastrointestinale.

Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *