Cinque consigli per riprendere l’esercizio fisico dopo le feste

11 gennaio, 2018 , ,

State pensando di riprendere l’allenamento dopo le feste ? Oppure volete iniziare ad allenarvi anche se non lo avete mai fatto prima ? In entrambi i casi, non fatevi intimidire dal fatto che non vi sentite in forma. Grazie a questi 5 consigli potrete tornare rapidamente in carreggiata !


Menu per dimagrire

1. Scegliete un’attività che vi piace

zumbaTroppo spesso molte persone iniziano a praticare un’attività fisica per qualche settimana, e poi l’abbandonano. Dopo le feste la motivazione è al suo massimo, ma quando la novità diventa routine e aumentano gli impegni familiari e lavorativi è facile lasciare perdere l’esercizio fisico, soprattutto se l’unica ragione che ci ha spinto ad allenarci era il desiderio di essere in forma o di perdere peso, e in realtà l’esercizio in sé non ci piaceva per niente. Se invece scegliamo un’attività che ci piace abbiamo maggiori probabilità di trovare la giusta motivazione per proseguire. L’allenamento migliore non è quello che ci permette di bruciare più calorie, ma quello che ci piace praticare e che continueremo a praticare per molto tempo. Ad esempio un corso di yoga o di zumba può essere altrettanto salutare quanto una corsa di 30 minuti sul tapis roulant ! Perciò quest’anno informatevi sulle diverse possibilità e sui corsi disponibili nella vostra zona, e scegliete quello che vi sembra più interessante !

2. Trovate un partner che si alleni con voi

Trovare una persona con cui condividere un’attività fisica aumenta la motivazione e riduce il rischio di abbandonarla. Anche se può sembrare un po’ strano, è più facile deludere se stessi che un amico ! Un partner di allenamento è anche una persona con cui condividere le difficoltà e i successi ottenuti. Se non trovate nessuno che abbia voglia di intraprendere questa sfida assieme a voi, niente paura ! Unitevi ad un gruppo di allenamento o iscrivetevi ad un corso di gruppo. Se vi piace stare da soli mentre vi allenate potete sempre fare esercizio per conto vostro negli altri giorni della settimana, ma è consigliabile avere almeno un giorno nel quale vi allenate in gruppo o con qualcuno per mantenere la motivazione anche nei momenti più difficili.

A volte allenarsi in gruppo può anche aiutare a migliorare più velocemente, poiché può rendere l’esercizio fisico più divertente e vario.

3. Ignorate la bilancia

Pesarsi ogni giorno può essere stressante e demotivante, visto che il peso non cala in modo lineare. Può accadere che una settimana perdiamo un certo peso, mentre in un’altra ne perdiamo molto meno, anche se siamo sempre stati attenti alla nostra alimentazione e abbiamo effettuato la stessa mole di esercizi. Il peso inoltre può variare da un giorno all’altro in base a numerosi fattori come l’idratazione, le scelte alimentari e l’attività fisica.

Perciò è meglio concentrarsi sul proprio benessere e sul mantenimento delle sane abitudini di vita. La perdita di peso avverrà anche senza guardare di continuo la bilancia!

4. Prefissatevi degli obiettivi a breve termine

È meglio prefissarsi tanti piccoli obiettivi piuttosto che un unico obiettivo troppo impegnativo. Voler perdere 20 kg può essere scoraggiante, mentre prefissarsi di perderne 5 sembra già più fattibile… e incoraggiante ! Inoltre per restare motivati è importante trovare altri scopi oltre alla perdita di peso, poiché può accadere che in certi momenti esso si stabilizzi senza calare, e ciò può risultare scoraggiante. Ad esempio si possono prefissare degli obiettivi relativi all’esercizio stesso, come iscriversi ad un corso o partecipare ad una gara sportiva. Siate fieri dei vostri progressi riguardo alla forma fisica e alle vostre abitudini di vita. Ogni piccolo miglioramento è importante !

Menu sana e equilibrata

5. Procedete gradualmente

Anche dopo una breve pausa dagli allenamenti può essere scoraggiante notare quanto si fa presto a perdere la propria forma ! Sapevate ad esempio che la forma cardio-respiratoria inizia già a diminuire dopo soli tre giorni di riposo ? La buona notizia è che si può tornare in forma rapidamente, a condizione di rispettare il proprio corpo senza strapazzarlo inutilmente !

Per quanto riguarda muscoli, tendini e legamenti, più lunga è la pausa che ci si concede, più si indeboliscono. Il problema è che hanno bisogno di più tempo per rinforzarsi rispetto al cuore. Perciò può accadere di sentirsi bene e di volersi allenare più a lungo, ma ci si accorge che le articolazioni non sono più abituate a quel carico di stress, ed ecco comparire il rischio di lesioni… Un altro errore comune è allenarsi troppo o troppo spesso nella fase iniziale, poiché può presto diventare sfiancante e demotivante. È meglio iniziare ad allenarsi due o tre volte a settimana, con intervalli di riposo tra un esercizio e l’altro, e a lieve intensità, per 20 o 30 minuti. Aumentate la frequenza, la durata e l’intensità in modo progressivo. Se necessario prendetevi delle pause durante l’allenamento. Cercate di non pensare al vostro livello di forma prima dell’interruzione, ma concentratevi piuttosto sui vostri attuali progressi.

The following two tabs change content below.

Autori

Kathryn Adel

Kathryn Adel

Kathryn è titolare di una laurea in kinesiologia e una in alimentazione, e di un master in alimentazione sportiva. È membro dell’OPDQ e dell’Academy of Nutrition and Dietetics. Atleta di mezzofondo, ha corso per la squadra olimpica di Montréal e il Rouge et Or. Kathryn è specializzata in alimentazione sportiva, perdita di peso, diabete, salute cardiovascolare e gastrointestinale.

Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *