An Error Occurred: Internal Server Error

Oops! An Error Occurred

The server returned a "500 Internal Server Error".

Something is broken. Please let us know what you were doing when this error occurred. We will fix it as soon as possible. Sorry for any inconvenience caused.

Saper scegliere le bevande senza glutine

13 dicembre, 2016 , ,

Durante le vacanze ci sono sempre mille occasioni per bere uno o più bicchieri in compagnia. Queste situazioni però possono essere fonte di preoccupazione per le persone che seguono un’alimentazione senza glutine, visto che il glutine si nasconde anche in alcune bevande!

Perciò se voi o uno dei vostri cari siete affetti dalla malattia celiaca, e dovete quindi evitare il glutine, è sempre meglio essere previdenti, tanto più che di solito il proprio livello di attenzione si riduce man mano che aumenta il numero dei bicchieri bevuti!

Ecco perché è importante imparare a riconoscere le bevande senza glutine da preferire, quelle da mettere alla prova e quelle invece da evitare.

Alla salute! – Le opzioni senza glutine

wine-tasting-Italy

  • Il vino, il porto, lo champagne (bevande a base d’uva);
  • Il sidro di mele puro (alcol ottenuto da mele fermentate);
  • La birra che riporta la dicitura “senza glutine” (prodotta a partire da cereali senza glutine come il riso o il grano saraceno);
  • Gli alcolici completamente distillati e puri (senza aggiunta di altri ingredienti), come la maggior parte della vodka, gin, rum e whisky non dovrebbero contenere glutine, nemmeno in tracce, nonostante a volte vengano prodotti a partire da uno o più cereali contenenti glutine (ad es. l’orzo)).

La zona grigia – Le bevande da mettere alla prova

cocktail_Maille_entier

… Poiché purtroppo non tutto è sempre bianco o nero nell’alimentazione senza glutine!

  • Le bevande alcoliche aromatizzate, come ad esempio il liquore al cacao, le bevande miscelate come lo spritz e i vari cocktail come la Piña Colada;
  • Le bevande artigianali;
  • Il saké (esistono diversi tipi di saké, che sono prodotti a partire dal riso, ma in alcune versioni possono essere presenti anche altri ingredienti per aromatizzarlo. Alcuni produttori tuttavia riportano su certe versioni la dicitura “senza glutine”).

Da evitare – contengono glutine

beer-biere

  • Le birre classiche, le ale, le stout, le porter e il liquore di malto, che sono esentati dalla normativa che impone di dichiarare la presenza di glutine – a meno che non venga riportata sull’etichetta la lista degli ingredienti.
Il produttore spesso vuole mantenere segreta la ricetta dettagliata alla base delle sue bevande alcoliche, ma è il solo ad avere le informazioni necessarie riguardo alla presenza di glutine o di sue tracce nei suoi prodotti. In caso di dubbio, è sempre meglio astenersi, per evitare che una bella festa si trasformi in un disastro!

Adattato da : FQMC. Pour un temps des fêtes arrosé et sécuritaire. (Per festeggiare bevendo in tutta sicurezza).

Fonte: Étiquetage des allergènes alimentaires, du gluten et des sulfites ajoutés – Boissons alcoolisées

autopromo_gluten_free_it

The following two tabs change content below.

Autori

Fondation québécoise de la maladie coeliaque

La Fondazione del Québec della malattia celiaca (FQMC) è dedicata al progresso delle conoscenze per quel che concerne le malattie causate dal glutine. La sua missione è di fare in modo che la vita senza glutine sia più semplice e sicura.

Marie-Eve Deschênes, Dt.P., è nutrizionista presso la FQMC dal 2008 e membro dell’Ordine professionale dei dietologi del Québec.

Fondation québécoise de la maladie coeliaque

Articoli recenti diFondation québécoise de la maladie coeliaque (vedi tutti)

Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

An Error Occurred: Internal Server Error

Oops! An Error Occurred

The server returned a "500 Internal Server Error".

Something is broken. Please let us know what you were doing when this error occurred. We will fix it as soon as possible. Sorry for any inconvenience caused.