Il cioccolato fondente: per il gusto, e per la salute

6 febbraio, 2018 ,

Vi sarà già capitato di sentire che il cioccolato fondente fa bene alla salute, o che è più salutare rispetto al cioccolato al latte. Ma è davvero così? Ecco la risposta a questa domanda !


Cioccolato fondente vs. cioccolato al latte

Se confrontate i valori nutrizionali del cioccolato fondente e del cioccolato al latte, noterete che contengono pressappoco le stesse calorie. Per fare un esempio, un quadratino di cioccolato ha le stesse calorie di un toast con burro d’arachidi! Perciò poco importa che sia fondente o al latte, mangiando una gran quantità di cioccolato non facciamo certo un favore al nostro giro vita… Ad ogni modo possiamo notare che il cioccolato fondente contiene più grassi saturi, mentre il cioccolato al latte contiene più zucchero. In Italia il cioccolato può essere definito “fondente” quando contiene almeno il 45% di cacao. Il cacao è ricco di grassi saturi, che hanno la reputazione di essere nocivi per il cuore e di far aumentare il “colesterolo cattivo”. Eppure recenti studi scientifici indicano che non tutti i grassi saturi hanno gli stessi effetti. Ed ecco la buona notizia : nel cacao il grasso saturo presente in maggior quantità è l’acido stearico, che avrebbe un effetto quasi nullo sul colesterolo.

Proprietà salutari del cioccolato

Le numerose proprietà del cioccolato provengono dal suo ingrediente di base, le fave di cacao. Perciò è ovvio che maggiore è la quantità di cacao presente nel cioccolato, maggiori saranno gli effetti benefici sulla salute. Il cioccolato fondente è quindi da preferire rispetto a quello al latte o a quello bianco, del tutto privo di cacao. Gli studi dimostrano che per ottenere degli effetti benefici bisognerebbe consumare del cioccolato con almeno il 50% di cacao. Ecco alcune della proprietà salutari del cioccolato fondente.

Effetto antidepressivo

Il cacao contiene numerose sostanze dotate di effetti antidepressivi e psicostimolanti, come la tiramina, la teobromina e la fenilalanina. Contiene anche l’anandamine, che agisce un po’ come un droga, stimolando la secrezione d’endorfine. In realtà queste sostanze sono presenti in piccolissime quantità, e le proprietà antidepressive del cioccolato deriverebbero soprattutto dal suo sapore delizioso! Si ritiene che l’assunzione di cioccolato faccia aumentare la produzione di dopamina (l’ormone associato alla sensazione di piacere), e che stimoli la secrezione di serotonina, che migliora l’umore. Il cioccolato contiene anche caffeina, ma in quantità non sufficiente per avere degli effetti sul nostro organismo.

Prevenzione delle malattie

Il cacao contiene flavonoidi, dei potenti antiossidanti. Sebbene i flavonoidi siano presenti anche in altri alimenti, il cacao ne contiene circa il doppio del vino rosso e da 2 a 3 volte in più rispetto al tè verde. I flavonoidi hanno un ruolo essenziale nella prevenzione del cancro e di numerose malattie degenerative correlate all’invecchiamento. Possono anche avere una funzione protettiva contro le malattie cardiovascolari, migliorando tra le altre cose l’elasticità della parete dei vasi sanguigni e riducendo l’infiammazione, la pressione arteriosa e la formazione di coaguli nelle arterie. Potrebbero anche incrementare la sensibilità all’insulina e ridurre così i rischi di diabete di tipo 2.

Per riassumere, gli effetti salutari del cioccolato fondente sarebbero attribuibili in massima parte al piacere che si prova quando lo si consuma, ma anche alla presenza degli antiossidanti, che possiamo trovare in altri alimenti come frutta e verdura. Non dobbiamo dimenticare che il cioccolato è un alimento estremamente calorico, perciò è meglio scegliere il tipo che ci piace di più e assaporarlo con gusto, limitando il proprio consumo ad una porzione non superiore a 30 grammi.

Le nostre migliori ricette con cioccolato

Brownies ai fagioli neri
Crema spalmabile di cioccolato e nocciole
Torta caprese
Fonduta di cioccolato
Crema di cioccolato e castagne

Fonti

  • Lin X et coll. Cocoa Flavanol Intake and Biomarkers for Cardiometabolic Health: A Systematic Review and Meta-Analysis of Randomized Controlled Trials. J Nutr 2016;146(11):2325-2333.
  • Ramos SMartín MA and Goya L. Effects of Cocoa Antioxidants in Type 2 Diabetes Mellitus.Antioxidants (Basel) 2017;6(4).
The following two tabs change content below.

Autori

Kathryn Adel

Kathryn Adel

Kathryn è titolare di una laurea in kinesiologia e una in alimentazione, e di un master in alimentazione sportiva. È membro dell’OPDQ e dell’Academy of Nutrition and Dietetics. Atleta di mezzofondo, ha corso per la squadra olimpica di Montréal e il Rouge et Or. Kathryn è specializzata in alimentazione sportiva, perdita di peso, diabete, salute cardiovascolare e gastrointestinale.

Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *