La tartare in tutta sicurezza

17 gennaio, 2014 ,

La tartare fa nascere ogni genere di preoccupazioni. Per non privarsi delle delizie della tartare, vi consiglio semplicemente di prepararla a casa, avendo cura di seguire i seguenti consigli:


Menu sana e equilibrata

1. Scegliere la carne o il pesce

Bisogna accertarsi che l’alimento sia fresco. E’ fuori discussione utilizzare della carne già battuta o macinata. Chiedete al vostro macellaio un pezzo di carne intero che poi triterete al coltello. La stessa cosa vale dal pescivendolo.

2. Garantire la salubrità

La manipolazione  di carne e pesce crudo richiede un igiene impeccabile. E’ essenziale lavare bene i taglieri e i coltelli prima e dopo ogni utilizzo, e tra ogni alimento.

3. Congelare

Il congelamento è una tappa non indispensabile ma utile per ottenere una carne soda. In questo modo si va anche a diminuire il numero dei microorganismi che la carne potrebbe contenere. Si avvolge la carne o il pesce in una pellicola trasparente e si ripongono in congelatore all’incirca un’ora prima di tritarli.

4. Tritare

Non bisogna soprattutto utilizzare un mixer o un frullatore. Un buon coltello ben affilato è l’ideale. Tritare all’ultimo momento. Altrimenti, congelare gli alimenti, ma mai per più di due ore.

5. Condire e servire

Condire idealmente 20 minuti prima di servire, per mantenere la freschezza delle spezie e non « cuocere » la carne. Servire senza indugi.

Provate le nostre ricette di carne, pesce e frutti mare crudi:

Bistecca alla tartara

Bistecca alla tartara

The following two tabs change content below.

Autori

Cinzia Cuneo

Cinzia Cuneo
Cofondatrice e presidente di Sukha Technologies Inc.
Italiana di nascita e canadese d’adozione, Cinzia ha deciso di coniugare le sue competenze professionali e la sua passione per la buona tavola sviluppando un servizio per aiutare i numerosi «aventi bisogno» a riprendere il controllo della loro alimentazione. Così è nata SOSCuisine. Ingegnere di formazione al Politecnico di Torino, Cinzia ha conseguito un Master’s Degree in scienze applicate all’École Polytechnique de Montréal.

Cinzia Cuneo

Articoli recenti diCinzia Cuneo (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *