Cosa mangiare per proteggere la salute degli occhi

29 settembre, 2018 ,

La degenerazione maculare legata all’età (DMLE) rappresenta nei paesi industrializzati la prima causa di cecità nelle persone di età superiore ai 50 anni. L’alimentazione riveste senza dubbio un ruolo importante per la prevenzione e il controllo di questa patologia. Ecco alcuni consigli alimentari per prevenire o rallentare la progressione della DMLE.

Menu sana e equilibrata

Come indica il nome stesso, la degenerazione maculare risulta da un deterioramento della macula, una piccola area della retina situata sul fondo dell’occhio, nei pressi del nervo ottico. Questa condizione provoca una perdita progressiva della visione centrale, che diventa sempre più confusa. Molto spesso questa patologia è legata all’invecchiamento, e viene allora chiamata degenerazione maculare legata all’età, o DMLE. Ne sono particolarmente a rischio le persone che hanno già avuto dei casi di degenerazione maculare in famiglia. Gli altri fattori di rischio comprendono il tabagismo, il grado di pigmentazione dell’occhio (il rischio è maggiore in caso di iride chiara), i raggi ultravioletti, la mancanza di attività fisica, l’ipertensione arteriosa, l’ipercolesterolemia e le cattive abitudini alimentari.

Gli studi indicano che la dieta mediterranea sarebbe correlata a una riduzione della progressione della DMLE. Un consumo elevato di frutta e verdura ricchi di carotenoidi e flavonoidi, oltre che di pesce, soprattutto pesci grassi ricchi di omega 3, avrebbe un effetto protettivo. Al contrario, un consumo eccessivo di carni rosse, di oli vegetali ricchi di omega 6 e di alcol (più di due unità alcoliche al giorno), sarebbe associato ad un incremento del rischio di DMLE.

Negli ultimi anni i carotenoidi sono stati oggetto di uno studio approfondito per i loro poteri antiossidanti e per gli effetti protettivi sulla salute degli occhi. Si tratta di pigmenti liposolubili che si trovano nella frutta e nelle verdure rosse, gialle, arancioni e verde scuro. La luteina e la zeaxantina sono due tipi di carotenoidi presenti in elevate concentrazioni nella macula che potrebbero avere un effetto protettivo per la salute degli occhi. Un apporto elevato di frutta e verdura ricchi di carotenoidi è associato ad una riduzione dell’incidenza di DMLE. Anche le bacche di Goji sono molto ricche di carotenoidi. Secondo un recente studio, consumare 25 grammi di bacche di Goji al giorno potrebbe aiutare a prevenire la progressione della DMLE.

Sul mercato si possono trovare degli integratori di vitamine e minerali antiossidanti ideati appositamente per la salute degli occhi, in particolare il Vitalux e il PreserVision. Secondo una meta-analisi condotta su vasta scala, gli integratori di antiossidanti potrebbero aiutare a rallentare la progressione della DMLE, ma gli studi nel loro complesso non permettono ancora di confermare i loro effetti. Perciò è consigliabile parlare col proprio medico o farmacista prima di scegliere un integratore di antiossidanti. D’altra parte, prima di prendere in considerazione gli integratori, cercate piuttosto di smettere di fumare e di adottare uno stile di vita attivo, oltre che un’alimentazione equilibrata ricca di frutta e verdura.


Fonti

  • World Health Organization. Maladies oculaires prioritaires. http://www.who.int/blindness/causes/priority/fr/index8.html
  • Evans and Lawrenson (2017) Antioxidant vitamin and mineral supplements for slowing the progression of age-related macular degeneration. Cochrane Database Syst Rev; 7:
  • Chapman NA, et al. (2018) Role of diet and food intake in age-related macular degeneration: a systematic review. Clin Exp Ophthalmol; (Sous Presse).
  • Gopinath B, et al. (2018) Dietary flavonoids and the prevalence and 15-y incidence of age-related macular degeneration. Am J Clin Nutr; 108:381-387.
  • Zhu et al. (2016) Fish Consumption and Age-Related Macular Degeneration Incidence: A Meta-Analysis and Systematic Review of Prospective Cohort Studies. Nutrients; 8: 743.
  • Dinu M, et al. (2018) Food groups and risk of age-related macular degeneration: a systematic review with meta-analysis. Eur J Nutr; (Sous Presse).Lawrenson et al. (2015) Omega 3 fatty acids for preventing or slowing the progression of age-related macular degeneration. Cochrane Database
  • Syst Rev; 4:CD010015.Wu et al. (2015) Intakes of Lutein, Zeaxanthin, and Other Carotenoids and Age-Related Macular Degeneration During 2 Decades of Prospective Follow-up. JAMA Ophtalmol; 133:1415-24.
  • Li at al. (2018) Macular pigment and serum zeaxanthin levels with Goji berry supplement in early age-related macular degeneration. Int J Ophthalmol; 11:970-975.
The following two tabs change content below.

Autori

Kathryn Adel

Kathryn Adel

Kathryn è titolare di una laurea in kinesiologia e una in alimentazione, e di un master in alimentazione sportiva. È membro dell’OPDQ e dell’Academy of Nutrition and Dietetics. Atleta di mezzofondo, ha corso per la squadra olimpica di Montréal e il Rouge et Or. Kathryn è specializzata in alimentazione sportiva, perdita di peso, diabete, salute cardiovascolare e gastrointestinale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *